Calcolo pensione (professioni)Calcolo pensione marittimi

Calcolo pensione marittimi

Secondo la normativa INPS, i lavoratori marittimi sono iscritti all’ Assicurazione Generale Obbligatoria (ex Cassa nazionale per la previdenza marinara). Per la particolare attività svolta dai lavoratori marittimi, sono previste specifiche prestazioni pensionistiche, tra cui:

  • pensione di vecchiaia, anticipata;
  • di inabilitĂ ;
  • pensione privilegiata di inabilitĂ  e di invaliditĂ ;
  • pensione ai superstiti;
  • assegno ordinario di invaliditĂ ;
  • pensione inabilitĂ  di navigazione;
  • pensione privilegiata per inabilitĂ  di navigazione.

La pensione marittima è una forma di previdenza sociale che garantisce un sostegno economico ai marittimi professionisti al termine della loro attività lavorativa. Ogni marittimo ha diritto alla pensione marittima a determinate condizioni e requisiti e può richiederla presso gli enti previdenziali specifici per questa categoria di lavoratori.

In questa guida esploriamo in modo approfondito le modalitĂ  di calcolo della pensione marittima e i requisiti necessari per ottenerla.

Cos’è la pensione marittima

La pensione marittima è una forma di previdenza sociale che garantisce un sostegno economico ai marittimi professionisti al termine della loro attività lavorativa. Il diritto alla pensione marittima è legato al possesso di determinati requisiti e al versamento dei contributi previdenziali. Esistono due tipologie di pensione marittima:

  1. quella per gli appartenenti alla marina mercantile;
  2. quella per gli appartenenti alla marina militare.

Differenza tra pensione per marina mercatile e pensione per marina militare

La pensione per la marina mercantile e quella per la marina militare sono due forme di previdenza sociale specifiche per i marittimi professionisti, ma con alcune differenze sostanziali. La pensione per la marina mercantile è destinata ai marittimi che lavorano per le navi commerciali, mentre la pensione per la marina militare è destinata ai marittimi che lavorano per le navi militari.

Le modalità di calcolo della pensione per la marina mercantile e quella per la marina militare possono essere leggermente diverse. La pensione per la marina mercantile è calcolata in base al sistema retributivo o contributivo, mentre la pensione per la marina militare è calcolata in base ai contributi versati e al servizio prestato.

Inoltre, i requisiti per accedere alla pensione per la marina mercantile e quella per la marina militare possono essere leggermente diversi. Ad esempio, per accedere alla pensione per la marina militare, i marittimi professionisti devono aver prestato un determinato periodo di servizio militare. In sintesi, la pensione per la marina mercantile e quella per la marina militare sono due forme di previdenza sociale specifiche per i marittimi professionisti, ma con alcune differenze sostanziali in termini di modalitĂ  di calcolo, requisiti ed enti previdenziali.

Come calcolare la pensione marittima

Il calcolo della pensione marittima avviene in base al sistema di pensionamento scelto dal marittimo professionista. Si applicano le regole che valgono per gli iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO).

La normativa vigente stabilisce che nei confronti dei lavoratori marittimi, che al momento dello sbarco risolvano il rapporto di lavoro, i singoli periodi di effettiva navigazione mercantile svolti successivamente al 31 dicembre 1979 vengano prolungati di un ulteriore periodo corrispondente ai giorni festivi trascorsi durante l’imbarco e alle giornate di ferie maturate durante l’imbarco stesso.

Nel caso del sistema retributivo, la pensione è calcolata sulla base dell’ultima retribuzione percepita dal lavoratore e del numero di anni di contributi versati.

Nel caso del sistema contributivo, la pensione è calcolata sulla base dei contributi versati dal lavoratore durante la sua attivitĂ  lavorativa e del rendimento degli investimenti effettuati dall’ente previdenziale.

⌨️ Calcola gratis la tua pensione

Prestazioni previdenziali per i marittimi: quali sono

Ecco le prestazioni previdenziali erogate ai lavoratori marittimi.

Pensione anticipata di vecchiaia

I lavoratori marittimi per accedere alla pensione anticipata di vecchiaia devono aver un’età anagrafica di 58 anni e abbiamo maturato 1040 settimane di contribuzione. Sono escluse dal calcolo contributivo i periodi assicurativi non corrispondenti all’attività di navigazione.

Pensione ordinaria per inabilitĂ  alla navigazione

I marittimi che sono stati riconosciuti inabili permanentemente alla navigazione, possono accedere alla pensione ordinaria per inabilitĂ  alla navigazione.

Pensione di vecchiaia dei piloti

Il diritto alla pensione di vecchiaia dei piloti si perfeziona al raggiungimento del requisito anagrafico ridotto di 5 anni rispetto a quello tempo per tempo in vigore nel regime generale obbligatorio.

Pensione privilegiata per inabilitĂ  alla navigazione

I lavoratori marittimi, riconosciuti permanentemente inabili alla navigazione in conseguenza di patologia o infortunio verificatosi mentre erano imbarcati, possono conseguire la pensione privilegiata per inabilitĂ  alla navigazione a prescindere da qualsiasi requisito di etĂ  o di periodo assicurativo.

Enti previdenziali per la pensione marittima

Per ottenere la pensione marittima, i marittimi professionisti devono presentare la domanda presso gli enti previdenziali specifici per questa categoria di lavoratori. Gli enti previdenziali per la pensione marittima per la marina mercantile sono l’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) e l’ENPAM (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Medici e gli Odontoiatri), mentre per la marina militare è previsto un sistema di pensionamento specifico per questa categoria di lavoratori.

Sistemi di pensionamento per i marittimi professionisti

I marittimi professionisti possono accedere a due sistemi di pensionamento: il sistema retributivo e quello contributivo. Il sistema retributivo prevede che la pensione sia calcolata sulla base dell’ultima retribuzione percepita dal lavoratore, mentre il sistema contributivo prevede che la pensione sia calcolata sulla base dei contributi versati dal lavoratore durante la sua attivitĂ  lavorativa.

Pensione marittima: quali sono i requisiti necessari?

Per avere diritto alla pensione marittima è necessario soddisfare alcuni requisiti. I requisiti per accedere alla pensione marittima sono: età, tempo di contributi, status di marittimo professionista e status di invalidità.

Per quanto riguarda l’etĂ , i marittimi professionisti devono avere raggiunto l’etĂ  pensionabile stabilita dalla legge, che varia a seconda del sistema di pensionamento. Inoltre, è necessario avere maturato un determinato numero di anni di contributi per poter accedere alla pensione. Il marittimo professionista deve essere stato iscritto alla previdenza marittima per un determinato periodo di tempo e deve essere in possesso dello status di marittimo professionista. I marittimi professionisti che sono invalidi al 100% possono accedere alla pensione di invaliditĂ .

Ti potrebbe interessare anche