Calcolo pensione (professioni)Calcolo pensione cassa ragionieri

Calcolo pensione cassa ragionieri

Come si calcola la pensione per chi è iscritto alla Cassa Ragionieri? Quali sono i requisiti ed i trattamenti previdenziali erogati? Facciamo chiarezza.

CNPR è la Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza a favore dei Ragionieri e Periti Commerciali: si tratta di un ente previdenziale privatizzato nel 1995, che assicura, senza scopo di lucro e in autonomia, le prestazioni previdenziali ed assistenziali a favore dei ragionieri, degli esperti contabili e dei loro familiari.

Coloro che sono in possesso di determinati requisiti possono iscriversi alla Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza a favore dei Ragionieri e Periti Commerciali e possono ottenere l’erogazione di trattamenti previdenziali di vecchiaia o assegni pensionistici anticipati.

Scopriamo in questa guida quali sono i trattamenti pensionistici di vecchiaia e anticipati per gli iscritti presso la Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali (CNPR).

Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali (CNPR): chi sono gli iscritti?

La Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei ragionieri e periti commerciali (CNPR) è la gestione previdenziale alla quale sono obbligati tutti i ragionieri e periti commerciali iscritti all’Albo professionale dei ragionieri e periti commerciali che esercitano la professione con carattere di continuità.

Sono obbligati a perfezionare l’iscrizione:

  • gli iscritti alla Sezione A dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili che esercitano la libera professione con carattere di continuitĂ , anche se in pensione, giĂ  iscritti alla cassa alla data del 31 dicembre 2007;
  • gli iscritti dal 1° gennaio 2008 alla Sezione A dell’Albo con il titolo professionale di “ragioniere commercialista” che esercitano la libera professione con carattere di continuitĂ , anche se in pensione, non iscritti alla cassa alla data del 31 dicembre 2007;
  • gli esperti contabili iscritti alla sezione B dell’Albo dal 1° gennaio 2016.

Cassa Ragionieri: quali sono i trattamenti erogati?  

La Cassa Ragionieri riconosce diverse tipologie di trattamento pensionistico: la pensione di vecchiaia, la pensione anticipata, la pensione di invaliditĂ  e di inabilitĂ  e la pensione ai superstiti.

Per chi possiede contribuzione anche presso altre gestioni di previdenza obbligatoria, la Cassa ragionieri può riconoscere la pensione di anzianità, di vecchiaia, di inabilità e ai superstiti in regime di totalizzazione, o la pensione anticipata, di vecchiaia, di inabilità e ai superstiti in regime di cumulo.

Per tutti coloro ai quali sia stato liquidato un assegno a carico di un’altra forma di previdenza obbligatoria, è possibile chiedere la liquidazione di una pensione supplementare di vecchiaia.

⌨️ Calcola gratis la tua pensione

Calcolo Pensione di vecchiaia Cassa Ragionieri

Il diritto ad accedere alla pensione di vecchiaia presso la Cassa Ragionieri si consegue con:

  • 68 anni di etĂ ;
  • 40 anni di anzianitĂ  contributiva.

Per coloro che sono i nati entro il 31 dicembre 1962, il diritto alla pensione di vecchiaia si consegue al raggiungimento dei seguenti requisiti anagrafici e contributivi:

  • nati fino al 31 dicembre 1947: 65 anni di etĂ  e 30 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1948 al 31 dicembre 1949: 66 anni di etĂ  e 31 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1950 al 31 dicembre 1951: 67 anni di etĂ  e 32 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1952 al 31 dicembre 1953: 68 anni di etĂ  e 33 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1954 al 30 giugno 1955: 68 anni di etĂ  e 34 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° luglio 1955 al 31 dicembre 1956: 68 anni di etĂ  e 35 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1957 al 30 giugno 1958: 68 anni di etĂ  e 36 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° luglio 1958 al 31 dicembre 1959: 68 anni di etĂ  e 37 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1960 al 30 giugno 1961: 68 anni di etĂ  e 38 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° luglio 1961 al 31 dicembre 1962: 68 anni di etĂ  e 34 di iscrizione e contribuzione;
  • nati dal 1° gennaio 1963 in poi: 68 anni di etĂ  e 40 di iscrizione e contribuzione.

L’assegno di vecchiaia per gli iscritti alla Cassa Ragionieri viene calcolato con due sistemi:

  • contributivo, per la quota di pensione corrispondente alle anzianitĂ  successive al 31 dicembre 2003,
  • reddituale, per la quota di pensione corrispondente alle anzianitĂ  anteriori al 1° gennaio 2004.

Calcolo Pensione anticipata Cassa Ragionieri

La pensione anticipata spettante agli iscritti alla Cassa Ragionieri spetta al raggiungimento dei seguenti requisiti:

  • 63 anni di etĂ ,
  • 20 anni di anzianitĂ  contributiva.

Pensione in regime di cumulo Cassa Ragionieri

Il cumulo è una misura che consente di sommare gratuitamente la contribuzione accreditata presso gestioni di previdenza obbligatoria diverse. La pensione di vecchiaia in regime di cumulo è calcolata con il sistema misto, ossia reddituale sino al 2003, poi contributivo.

Per beneficiare della pensione in regime di cumulo, inoltre, il soggetto iscritto alla Cassa Ragionieri:

  • non deve essere titolare di autonoma pensione e non aver accettato la ricongiunzione;
  • deve possedere gli ulteriori requisiti previsti dai rispettivi ordinamenti per l’accesso al trattamento pensionistico richiesto.

Pensione di vecchiaia in regime di totalizzazione Cassa Ragionieri

Per beneficiare della pensione di vecchiaia in regime di totalizzazione, l’iscritto alla Cassa Ragionieri deve:

  • aver compiuto 66 anni di etĂ ;
  • possedere almeno 20 anni di contributi previdenziali;
  • non essere titolare di un autonomo trattamento pensionistico;
  • possedere gli ulteriori requisiti previsti dai rispettivi ordinamenti per l’accesso alla pensione di vecchiaia.

Supplemento pensione Cassa Ragionieri

Successivamente al pensionamento i titolari di pensione diretta possono versare ulteriori contributi alla Cassa Ragionieri. I periodi di contribuzione successivi alla decorrenza della pensione danno luogo alla liquidazione di uno piĂš supplementi di pensione.

Pensione Cassa Ragionieri: come presentare la domanda?

Per inoltrare la domanda occorre compilare il modulo “Domanda di pensione” presente nella sezione Modulistica del sito e inviarlo tramite raccomandata a/r all’indirizzo CNPR Via Pinciana n. 35, 00198 Roma o via email PEC all’indirizzo prestazioni@pec.cassaragionieri.it.

Ti potrebbe interessare anche